Manipolazione della mente attraverso TV e film.

Nel sistema delle relazioni di potere, i mass media occupano un posto speciale, dal momento che le informazioni presentate correttamente sono in grado di controllare e incoraggiare le persone a intraprendere determinate azioni, instillare punti di riferimento, di valori e altre idee in modo da plasmare le menti delle persone a proprio piacimento. Anche nei film esiste la pratica di manipoloazioni delle menti, Ovviamente le persone che gurdano non si accorgono delle informazioni che si vogliono loro imprimere, ma vengono percepite non come comandi o messaggi subliminari, ma come esempi positivi di vita, in modo che chi gurda emuli il personaggio televisivo, o le situazioni ad esse connesse.

Molte persone, affermano che dopo una giornata faticola lavorativa, non vogliono ombattersi in programmi televisivi educativi, o seriosi, ma bensi’ in programmi dove il divertimento e la spensieratezza sono da padroni, Quante volte abbiamo sentito da molte persone: “ho lavorato tutto il giorno, e a casa voglio vedere un programma che mi rilassi e non mi faccia pensare a nulla…” ed è proprio questa la forza che alcuni poteri forti riesce a plasmare la mente delle persone, creando una propaganda nascosta, dove a volte le cose negative vengono fatte passare come cose positive e viceversa.


Posso fare un esempio banale, personaggi positivi dei film, e della tv indossano abti eleganti, sono raffinati e viaggiano spesso, mentre personaggi, controcorrente vengono fatti vedere come gente negativa, vestita male e che molto spessonon riesce ad esprimersi bene.

Inoltre, le ragazze nei film e negli spettacoli televisivi non hanno fretta di iniziare una famiglia e generalmente trattano cinicamente gli uomini. Tale agitazione ispira valori falsi. Fare carriera e raggiungere il benessere finanziario sono obiettivi degni per ogni ragazza, ma i valori della famiglia non dovrebbero essere sminuiti. Tra le altre cose, viene elogiato lo stile di vita libero: comportamento irresponsabile, azioni mal considerate che non portano le conseguenze corrispondenti, comportamenti volgari e così via.

Film e serie tv scoraggiano le persone dal leggere libri, a creare e pensare, La maggior parte della cinematografia è basata su opere letterarie. Solo leggendo una persona, grazie all’immaginazione, crea il suo mondo e il suo personaggio principale. E il film presenta il personaggio finito e l’atmosfera circostante, togliendo alla gente l’opportunità di ricreare in modo indipendente l’immagine di ciò che sta accadendo.

Vale la pena notare che ci sono film che “fanno” pensare a una persona qualsiasi cosa. Potrebbero essere questioni globali, il significato e il valore dell’individuo, i problemi della società, ecc., Ma vengono chiesti superficialmente, o vengono risolti nel corso dell’azione del film.

Inoltre il consiglio che do, è di pensare sempre con la propria testa, e non farsi trasportare da messasggi che non vogliamo che siano nostri.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *