Meditazione

ADS



Clicca su mi piace





Archive for the ‘Meditazione’ Category

postheadericon La meditazione cambia la struttura del cervello.

Anche se i buddisti e gli scienziati che nel mese di ottobre hanno trascorso 5 giorni a casa del Dalai Lama in India sono venuti fuori diversi punti di vista sul problema della reincarnazione e il rapporto della mente con il cervello hanno dimenticato le loro differenze per il bene di un obiettivo comune. Si sono riuniti sotto l’ombra dell’Himalaya per discutere uno dei temi più caldi nel campo delle neuroscienze.

Il Cervello Infinito
Alle frontiere della neuroscienza: storie di persone che hanno cambiato il proprio cervello

Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente

€ 21

Alcuni studi hanno scoperto le capacità del cervello di cambiare la sua struttura e funzione in particolare espandendo e rafforzare l’uso della materia grigia. Inoltre si è scoperto che chi suona un pianoforte O’Keefe arpeggi le parti del cervello che controllano l’indice e il medio si fondono quindi si evince che le abitudini e le capacità che col tempo si ottengono riescono a modificare anche la struttura cerebrale.

Ma di recente, gli scienziati si sono chiesti se il cervello può cambiare sotto l’influenza di segnali mentali, infatti i buddisti con la loro secolare tradizione della meditazione permette di condurre un esperimento e determinare se cambiare l’idea della materia cerebrale fisica .

Quindi con il permesso del Dalai Lama si sono potuti studiare i cervelli di alcuni buddisti monaci, e di monaci novizi, intenti alla meditazione spirituale per ogni giorno.

I risultati hanno mostrato Che l’attività cerebrale dei novizi e l’attività cerebrale dei monaci sono estremamente diverse Infatti i monaci hanno mostrato un forte aumento dell’attività cerebrale ad alta frequenza le così dette onde gamma. queste onde sono considerate la caratteristica principale dell’attività dei neuroni che collega tra loro lontani parti del cervello come base per una maggiore attività mentali.

ma non solo hanno analizzato il cervello anche con una risonanza magnetica e gli scienziati hanno identificato a reattive durante la meditazione attività nella corteccia prefrontale sinistra destinata ai pensieri positivi, Mento nel lobo frontale destro destinata ai pensieri negativi si sono rivelate minime segnali. Ma non solo, la parte del cervello dove risiedono i pensieri positivi, era cambiata, mentre nei novizi, quella parte era rimasta invariata.

Pertanto, vi è la possibilità che il cervello, come proprio corpo, può essere modificata a piacere. proprio come la ginnastica forma i muscoli e gli esercizi mentali riescono a fortificare e tonificare cervello rendendolo anche giovane.

postheadericon Il sogno consapevole o sogno lucido

Read the rest of this entry »

postheadericon La ghiandola pineale

Read the rest of this entry »

postheadericon Lezioni di meditazione

Read the rest of this entry »

DrSplatter consiglia

Grazie per la visita